fbpx

La fototrappola: animali di collina

La fototrappola: animali di collina

L’utilizzo corretto di una fototrappola per scopi naturalistici non è facile, serve allenamento.

Bisogna sperimentare il posizionamento più adatto per “catturare” i soggetti, l’altezza dal terreno per evitare gli animali vengano “tagliati” e le impostazioni di sensibilità, tempi, etc.

Io sono alle prime armi, nel senso che sto imparando come utilizzarla al meglio. Nel video che ti propongo c’è la raccolta di filmati registrati durante una settimana di gennaio.

Un bosco collinare, una traccia sul terreno con molte impronte di ungulati, tanto pungitopo, terreno smosso e ravanato come i cinghiali sanno fare.

Ho utilizzato:

  • Fototrappola entry level Apeman H55

Musica:

  • di Ketsa, Crescents
Lorenza Faccioli

Lorenza Faccioli

Naturalista e Guida Ambientale Escursionistica appassionata di flora, insetti, anfibi e nuvole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *